Ripartiamo sicuri, ripartiamo insieme

Il DPCM siglato in data 13 ottobre 2020, non prevede alcun cambiamento delle linee guida indicate per la ripartenza delle attività formative.

Indicazioni condivise per la ripresa delle attività dell’AC nelle parrocchie della diocesi di Treviso
L’anno associativo che stiamo iniziando è sicuramente complicato e inedito: le prescrizioni per la prevenzione ed il contenimento del contagio da Covid-19 ci obbligano ad avere una attenzione tutta particolare per le proposte associative nelle parrocchie e nelle varie attività di gruppo.
Sarà importante, come responsabili ed animatori, fare memoria di ciò che abbiamo vissuto, ma per andare oltre; serve infatti superare lo stato di emergenza permanente per avere uno sguardo orientato al futuro, con la speranza e insieme la certezza che siamo chiamati ad accompagnare ogni bambino/a, ragazzo/a, giovane adulto che ci è affidato a vivere quest’anno non come periodo di sospensione, ma un tempo dove mettere “un di più”.
Più che disperarsi su ciò che non si può fare, siamo invitati a pensare, inventare, costruire ciò che possiamo fare, pur nel rispetto di tutte le prescrizioni. E’ necessario tenere quindi un atteggiamento equilibrato: è bene non sottovalutare il rischio di contagio, ma nemmeno farsi paralizzare dalla paura. Adottare le necessarie misure di prevenzione permette lo svolgimento di attività educative in sicurezza.
Diventa così particolarmente importante la fase di progettazione delle attività, quel “movimento che anticipa la partenza” che potrà dare slancio a tutte le nostre proposte. Affidiamo a ogni associazione parrocchiale, a ogni presidenza, ai responsabili, agli animatori la sapienza di costruire “cose nuove nella fedeltà alla nostra storia.”
la Presidenza diocesana