Lettera della presidenza ai genitori

Cari Genitori

Vi ringraziamo per aver scelto l’AC come collaboratore nel difficile compito di educare e di aver permesso a vostro figlio/a di vivere un’esperienza molto particolare durante questi mesi estivi.

Se siete aderenti all’associazione, conoscerete certamente l’articolazione “ragazzi” voluta all’interno dell’AC per valorizzare il ruolo dei più piccoli all’interno della Chiesa e per offrire loro un ambiente, attività e amicizie che possono favorire la loro crescita umana e cristiana.

Se vi siete avvicinati da poco all’AC, saprete comunque che l’ACR è una esperienza di Chiesa che si realizza all’interno della comunità parrocchiale e che attraverso originali iniziative di fraternità ed esperienze comunitarie rispondenti all’età, dona a ogni ragazzo la possibilità di incontrare personalmente il Signore Gesù. Ci auguriamo che presto possiate scoprire anche le proposte interessanti che l’Azione Cattolica offre agli adulti, in articolare ai genitori.

C’è una proposta infatti “Genitori Per” che l’Azione cattolica offre in un “mini percorso”; non è una scuola per genitori ma un momento in cui i papà e le mamme si interrogano insieme ad altri che vivono la stessa condizione nello stesso territorio e vi permetterà di accompagnare vostro figlio/a nell’esperienza proposta durante l’attività annuale. È l’associazione intera, nazionale, diocesana e parrocchiale a farsi carico di questo percorso, in una progettualità che coinvolge tanto il settore adulti, quanto i giovani che gli educatori ACR. Il Presidente e i Responsabili della vostra parrocchia potranno darvi maggiori indicazioni.

Una attenzione particolare che si realizza in proposte formative e spirituali, viene riservata dall’AC agli educatori; la formazione in vicariato, “Mi tuffo in ACR” il weekend diocesano per educatori alle prime esperienze, il Campo base (per approfondire i tratti dell’età dei ragazzi affidati alle loro cure, la conoscenza dell’associazione, la responsabilità educativa e gli strumenti per la programmazione messi a disposizione dall’associazione nazionale), gli esercizi spirituali, …

Non è facile trovare giovani generosi che con entusiasmo spendono il proprio tempo libero dedicandosi ai più piccoli, da fratelli maggiori! impegnandosi in un cammino di preparazione e formazione al servizio educativo. Per questo vi chiediamo di unirvi alla nostra gratitudine verso gli educatori AC; insieme sosteniamoli, incoraggiamoli, aiutiamoli. Fate sentire la vostra vicinanza e, ricordando che sono anch’essi giovani in cammino, offrite loro la testimonianza di adulti, credenti, sempre … in cammino.

Un pensiero particolare ai nostri assistenti sacerdoti. Spesso per loro l’estate diventa un tempo ancora più intenso! E se durante l’anno si prendono cura degli educatori e di tutti gli associati, durante l’estate trovano tempo ed energie per le settimane di “campo” durante le quali rafforzano anche i legami di fraternità e amicizia che favoriscono l’efficacia della guida spirituale.

Vi salutiamo cordialmente e vi auguriamo di poter condividere con vostro figlio/a, e gustare voi stessi, l’entusiasmo e l’arricchimento che un “campo AC” trasmette.

Buona estate.

La Presidenza Diocesana AC